Google Glass è un programma di ricerca e sviluppo di Google Inc. per lo sviluppo di un micro-computer indossabile come un paio di occhiali. Questo progetto di realtà aumentata, ancora in fase sperimentale, sta inizialmente guadagnando popolarità in campo medico per le sue potenzialità didattiche. Dotati di una fotocamera, i Google Glass permettono infatti durante un’operazione chirurgica la registrazione e la trasmissione in live-streaming di video in soggettiva, con riprese che hanno lo stesso angolo di visualizzazione del chirurgo.

Le potenzialità di questo innovativo strumento non si fermano qui. La caratteristica principale di una tecnologia indossabile per la realtà aumentata come i Google Glass è quella di rendere le informazioni più accessibili ai medici che prendono frequentemente decisioni critiche. Ad esempio, i medici possono facilmente richiamare informazioni selezionate dalle cartelle cliniche elettroniche per valutare con precisione lo stato di salute del paziente in qualsiasi momento o collaborare a distanza: un chirurgo remoto è in grado di mettere virtualmente le proprie mani nel campo chirurgico e fornire assistenza.

In questi mesi alla University of California di San Francisco i Google Glass sono utilizzati in via sperimentale durante alcuni interventi chirurgici per confrontare scansioni radiografiche precaricate del paziente con il sito chirurgico vero e proprio. Le immagini risultano virtualmente sovrapposte al campo operatorio per consentire al chirurgo di operare meglio obiettivi nascosti all’interno di un organo e mantenere alta la concentrazione sull’atto chirurgico. Secondo il produttore la visualizzazione delle immagini è pari a quella fornita da un monitor da 25” a due metri di distanza. Resterà da valutare la reale usabilità di questo innovativo ritrovato tecnologico.