Responsabilità professionale del radiologo

//Responsabilità professionale del radiologo

Dal Sindacato Nazionale Area Radiologica (SNR) e dalla Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM) un documento congiunto con informazioni e modalità comportamentali in ambito professionale. Il tema è quello delle “pratiche radiologiche clinicamente sperimentate”.

Responsabilità dello specialista di area radiologica o in attività complementare

Negli atti che delega al TSRM e all’infermiere. Vale il principio della personalità della prestazione previsto dall’art. 2222 c.c.; in particolare l’attività svolta dal delegato vincola il rappresentato sul quale ricadono le relative responsabilità conseguenti all’atto compiuto. Il Radiologo può delegare solo gli atti che può compiere il delegato, che, diversamente concorrerebbe nel reato di esercizio dell’attività riservata (ex art.348 c.p.).

Negli atti che il TSRM svolge autonomamente in sua assenza su prescrizione medica (“esami radiologici dell’apparato scheletrico, del torace e dell’addome, senza mezzi di contrasto, sia nel servizio radiologico centralizzato che nelle strutture decentrate” – art.8 25/1983). Il medico radiologo non è responsabile di un atto tecnico proprio e tipico del TSRM. Per l’attività medica svolta in équipe in “coordinata collaborazione” il capo equipe o gestore della procedura viene ad assumere un ruolo fondamentale: da un lato ha il dovere di partecipare al trattamento medico, dall’altro ha anche l’obbligo di organizzare l’operato dei collaboratori e controllare l’attività degli altri sanitari. Si ritiene che comunque fare effettuare atti radiologici in assenza del medico sia pratica non condivisibile.

Il radiologo può rifiutarsi di refertare gli esami se non coinvolto preventivamente/contestualmente alla loro esecuzione? Il medico radiologo può segnalare il mancato rispetto della procedura e della sua mancata partecipazione all’atto medico radiologico (a lui per legge riservato). Non può rifiutarsi di refertare. I rischi legali, esemplificando, giuslavoristici (il licenziamento), civili e penali in materia di responsabilità medica (responsabilità per ritardo diagnostico e omissione di atto medico) oltre che deontologici ed erariali.

Quale è la responsabilità del radiologo che referta l’esame non essendo stato presente per l’esame giustificato dal solo medico prescrivente ed effettuato dal TSRM o direttamente dal medico in attività complementare? Con la sottoscrizione della refertazione il radiologo assume la responsabilità dell’atto medico nel suo complesso.

Responsabilità del TSRM

Nell’ambito della collaborazione per le indagini radiologiche come si configura e su cosa verte la responsabilità del TSRM? In caso di errore diagnostico la responsabilità rimane del radiologo (difettando il TSRM di autonomia clinica o diagnostica). La collaborazione tra delegato e delegante deve essere assoluta dovendo il delegante assumere le responsabilità anche del delegato, salvo che la legge non preveda una sua specifica responsabilità.

Per la effettuazione tecnico-professionale dell’esame la responsabilità del TSRM è subordinata a quella del radiologo o dello specialista per l’attività complementare? Il tecnico sanitario di radiologia medica potrà fornire informazioni chiare e il più possibile standardizzate sulle modalità di effettuazione del trattamento stesso. Secondo la giurisprudenza l’art. 348 c.p. è una norma penale in bianco per cui ogni attività che non sia espressamente e chiaramente riservata al tecnico compete al medico. Secondo il DM n. 746/1994 la responsabilità “piena” del TSRM è correlata al solo corretto funzionamento delle apparecchiature. L’attività del TSRM è strettamente collegata a quella del medico anche per le attività radiodiagnostiche complementari.

Può essere prevista per le attività con radiazioni ionizzanti come prioritaria/assolutamente necessaria la presenza del TSRM rispetto a quella del radiologo? La norma non richiede espressamente la presenza del tecnico nell’esecuzione della prestazione sanitaria (art. 2, comma 2 del D. leg. n. 187/2000). Alcune attività pratiche possono essere delegate dal radiologo che si assume la responsabilità.

Scarica il documento integrale in PDF (371.08 kB)

Foto: Wikimedia Commons

By |2018-08-16T13:36:06+00:0026 Novembre 2014|Categories: Documenti|Tags: |

About the Author:

Medico e informatico a Eumed.it.