La mammografia digitale riduce richiami e biopsie

//La mammografia digitale riduce richiami e biopsie

I programmi di screening con mammografia digitale a pieno campo (full-field digital mammography, FFDM) sono associati a meno richiami per approfondimenti diagnostici e biopsie rispetto a quelli che impiegano la mammografia su film (screen film mammography, SFM). Lo afferma un nuovo studio pubblicato online sulla rivista Radiology, suggerendo che la FFDM, riducendo il numero di procedure diagnostiche aggiuntive e biopsie che non conducono alla diagnosi di cancro al seno, è una tecnologia diagnostica più accurata.

Precedenti studi di confronto sull’accuratezza delle due tecniche hanno riportato risultati ampiamente contrastanti. Le valutazioni, peraltro, non hanno spesso tenuto in debito conto la fase di transizione tra una tecnologia e l’altra e hanno analizzato risultati non omogenei.

Per questo nuovo studio condotto a Oslo, in Norvegia, i dati raccolti dal Programma di Screening norvegese sul cancro della mammella (Norwegian Breast Cancer Screening Program, NBCSP) sono stati utilizzati per confrontare misure di performance e risultati prima, durante e dopo la transizione da SFM a FFDM.

«Il programma invita le donne di età tra i 50 e i 69 anni per lo screening mammografico ogni due anni», ha spiegato in una nota per la stampa la ricercatrice Solveig Hofvind del Cancer Registry norvegese. «Lo studio comprende i risultati di donne sottoposte a screening solo con SFM, con SFM e FFDM, e solo con FFDM».

Dal 1996 al 2010 sono stati effettuati 1.837.360 esami di screening con età media di 58,8 anni al momento dello screening. Il tasso complessivo di richiamo è stato del 3,4 per cento per la SFM e del 2,9 per cento per la FFDM. Il tasso di biopsie è stato del 1,4 per cento per la SFM e del 1,1 per cento per la FFDM.

Dopo l’adozione della FFDM il valore predittivo positivo per cancro è aumentato dal 19,3 al 22,7 per cento per i richiami e dal 48,3 al 57,5 per cento per le biopsie, dimostrando quindi una minore incidenza di falsi positivi e meno biopsie con esito benigno.


Hofvind S, Skaane P, Elmore JG, Sebuødegård S, Hoff SR, Lee CI. Mammographic Performance in a Population-based Screening Program: Before, during, and after the Transition from Screen-Film to Full-Field Digital Mammography. Radiology. 2014 Apr 1:131502.

[Epub ahead of print]. DOI: 10.1148/radiol.14131502

Immagine: BruceBlaus / Wikimedia Commons (CC BY 3.0)

By |2018-08-16T13:36:07+00:0028 Aprile 2014|Categories: Tecnologia|Tags: |

About the Author:

Medico e informatico a Eumed.it.